Prima di ogni descrizione e considerazione sulle due torride giornate trascorse, un ringraziamento va a quanti si sono adoperati affinchè tutto sia andato per il meglio: ai cuochi Marco e Damiano G., Michele P. Daniele M.,ed aiuto cuochi Sara e Fiorella, Cristina, agli allenatori Valnero e Marino (che ci ha raggiunti domenica mattina!!!), a Damiano un po’ “allenatore” un po’ Mac Giver, a TUTTI i genitori ,fratelli, sorelle, nonni, che hanno supportato e ..sopportato (lungaggini, caldo, stanchezza ecc.),ad Andrea Tofful per le sue foto di splendidi primi piani, al Presidente Sione che ha fatto una capatina anch’egli domenica, al carretto arancione che ancora resiste, al momento sempre goliardico della sfilata, ma soprattutto ai nostri ATLETI che sono bambini, ma non si sono mai lamentati ed hanno gareggiato e giocato fino allo sfinimento. Grazie.

Prima giornata

Si parte Sabato mattina nella pista di motocross a Soleschiano, tutto pronto: Gazebi, frighi, “portabici green” e tanta voglia di fare bene. Certo è che per la nostra squadra è un periodo un po’ strano funestato da cadute, febbri, incidenti meccanici e quant’altro, tanto da invocare la grotta di Lourdes perché Castelmonte e Barbana evidentemente non sono bastati. Coraggio!

A chi piace la mtb non può non piacere questo tracciato, così articolato ricco di ostacoli, ma fattibile da tutti grazie anche alle chicken line (vie alternative) e per buona parte all’ombra del boschetto il che non guasta viste le temperature fotoniche odierne. Partiamo bene con i nostri G1: Riccardo, Alberto e Gioele. Il primo vince alla grande non senza una caduta iniziale, cade purtroppo anche Alberto che non riesce a mantenere la sua sesta posizione, Gioele che aveva fatto un bel volo in allenamento la prende con un po’ più di calma, ma conclude soddisfatto. Dei G2 maschietti ci sono Alessandro che disputa una buona gara in rimonta e Matteo che è di una tranquillità incredibile, nelle femminucce Giulia gareggia insieme alle G3, con la bici piccola fa un po’ di fatica, ma si difende abbastanza bene. Nei G3 abbiamo solo Gabri, un po’ affaticato , ma soddisfatto della sua prova sempre “senza mai mollare”. La categoria dei G4 viene suddivisa in due batterie, i nostri vengono così divisi: nella prima Patrizio, Simone Tommaso e Filippo nella seconda Emanuele da solo. La prima batteria regalerà il secondo posto ad un combattivo Patrizio ed un terzo posto conquistato con le unghie da Simone caduto ben tre volte, ma capace di una rimonta incredibile, molto bene anche Tommaso, un po’ più indietro Filippo che deve crederci un po’ di più. Emanuele è a suo agio in mtb (il percorso gli piaceva tanto da desiderarlo a casa propria!), ma anche lui deve crederci un po’ di più e potrà raggiungere risultati ancora più soddisfacenti. Anche i G5 vengono divisi ed i nostri (solita nostra “fortuna”)sono in gruppo tutti insieme. Se fossero stati divisi avrebbero almeno avuto più possibilità, pazienza. Anche qui ci sono state delle cadute una delle quali ha purtroppo coinvolto Luca , che comunque con tenacia è riuscito a raggiungere il quinto gradino del podio; bene Evan ci mette sempre tanta grinta ( e facce buffe!) bene anche Riccardo che sappiamo non ami il genere, ma che è riuscito ad affrontare la discesa più difficile e spettacolare, anche Oscar deve crederci e spingere di più sin dall’inizio, alla fine c’è Edoardo ha iniziato quest’anno è inesperto, ma non ha mollato. Gara delle ragazze G4 e G5 tutte insieme, Bianca parte davanti ed arriva davanti con buon distacco, e divertendosi sul suo terreno che è il fuoristrada nelle discese e nei salti. G6 del P. Manzanese tutti insieme anche qui! Molto bene Samuele che si è classificato 7° a seguire Sebastiano e infine Marco che nonostante una spettacolare caduta lunga la gradonata si rialza e riparte riguadagnando anche terreno.

La prima parte di gare si conclude intorno alle 13.30, cominciamo a pensare fortemente che la tabella di marcia della giornata non sarà rispettata… Mancano i cronometristi per il dual slalom, si assoldano due DS, parte la gara. Due tracciati fettucciati sull’erba, affiancati, uno più lungo e uno più corto da percorrere entrambe prima l’uno e poi l’altro. La somma dei tempi di percorrenza darà i risultati finali. Tutti bravi i nostri atleti !Vincono nelle loro categorie Riccardo T. e Bianca. Secondo Patrizio, quarto Simone….. Sono già le 18.00 è ora di sbaraccare e di andare a casa per una doccia tanto agognata e meritato riposo in vista delle gare di domani. Alla fine della giornata nella classifica a squadre siamo QUARTI….(come l’anno scorso……..chissà…)

Seconda giornata

E’ domenica e oggi siamo proprio a Ronchi paese, sul campo sportivo sede del Pedale Ronchese, oggi non c’è vento, ma una cappa di calore e umido che non lascia scampo. Siamo ben attrezzati, gazebi, frighi e griglie. Al mattino gara su strada, le categorie non vengono suddivise tranne per quel che riguarda le bambine G4 e G5 sempre molto numerose. Percorso tradizionale leggermente allungato con passaggio di fronte al Municipio,con partenza ed arrivo nel campo di calcio percorrendo le vie cittadine.

G1 è sempre Riccardo anche stavolta a domare tutti, ci chiedono che cosa gli diamo da mangiare, bè sicuramente ‘pane e …grinta’; pedalando a tutta, ma più arretrato, arriva anche Sebastiano. G2 in ordine giungono Alessandro, Cristian, Giulia e Matteo stanchi, ma contenti. G3 oggi per Gabri è più dura i lunghi rettilinei lo sfiancano un po’. G4 si invertono un po’ le parti che oggi vedono Simone arrivare secondo e Patrizio sesto, segue Emanuele, non è invece giornata per Filippo. G5 Luca giunge ottavo, seguono Evan, Oscar e Riccardo ed Edoardo. Fra le ragazze G5 Bianca giunge quarta. G6 tentano di rimanere nel gruppo di testa, ma niente da fare arrivano tutti insieme Sebastiano, Samuele e Marco. La “strada” oggi con il P. Manzanese è un po’avara di soddisfazioni. Sole a picco. Sfilata delle società nell’anello del campo sportivo: siamo re, regine e guerrieri,siamo minibicirosa e carretto arancione che trasporta piccoli ciclisti trainato da un ciclista ormai grande,siamo bandiere nero arancio, siamo arancioni e contenti, siamo il pedale Manzanese eccoci qua!

Eccoci dopo le 14.00 . Si riparte di nuovo ,fra caldo spossante e qualche polemica, con la prova di abilità peraltro piuttosto difficile, con partenza a razzo, posizione molto ravvicinata dei birilli da dribblare e ultima “boa da circumnavigare” e poi su il “c..letto “ e sprint finale!!! I nostri re e regine e guerrieri sono stati bravissimi, con un primo posto del neanche a dirlo (enplein dunque) Riccardo, Bianca e Samuele (ciliegina sulla torta della giornata) secondo posto per Patrizio, quarto per Simone (con tre sec di penalità, cosa sarebbe arrivato altrimenti??!!)settimo per Seba S..I nostri hanno quindi dimostrato che sanno guidare una bici come si deve. Abili dunque!!!

Premiazioni degli atleti e infine premiazione delle squadre, non sappiamo ancora nulla quando un’amica della concorrenza ci spia che il terzo gradino del podio è tutto del Pedale Manzanese. Oooooooooh!!!! Sìììì TERZI classificati, come lo scorso anno, una bella conferma. La strada della multidisciplinarietà (mtb e strada) rimane quella giusta. Scopriamo che siamo terzi per soli 7 punti di differenza, sarebbero bastate un po’ più di fortuna e solo due partecipanti in più e….bè “del senno di poi son piene le fosse”….siamo più che felici anche così.

SUPER!!!