Siamo al termine delle fatiche delle competizioni regionali, ultima gara dell’anno per il settore giovanile. I nero-arancio oggi sono in “quattro gatti” bagnati … e infangati, ma tanto basta per fare, come sempre, bella figura!!! Il meteo lo prevedeva: pioggia. In realtà non è piovuto proprio a catinelle, ma è stato sufficiente per rendere il terreno di Monte di Buja come dire … fangoso, viscido, difficoltoso, impegnativo ecc.

I bambini però sono stati felicissimi di sguazzare nella melma, anche se la Jam’s bike ha pensato bene di ridimensionare il loro percorso nei tratti divenuti impossibili da affrontare dai giovanissimi. Ricordiamo infatti che i ragazzi han gareggiato dalle 16.00, quando per tutta la giornata si sono svolte le gare del ciclocross del campionato triveneto con oltre 400 atleti e 6 gare che, complice il fango, hanno ‘massacrato’ il percorso rendendolo impraticabile e pericoloso per i ciclisti più piccoli.

La partenza è per tutti in salita, per i più giovani il fettucciato con percorso mosso con qualche lieve dislivello, per i più grandi si sale in collina nel boschetto e poi si scende di nuovo sul percorso fettucciato con alcune curve angolate rese insidiose dal fango, anche l’arrivo è in salita.

Si comincia con i G5 (i G6 hanno gareggiato la mattina poiché rientrano nel promozionale di ciclocross) dove troviamo Luca che si è arreso al fango un paio di volte cadendo e ciò gli ha impedito di concludere la gara. Mentre Bianca avvantaggiata dalla bici da ciclocross che inforcava per la prima volta nel pantano è riuscita a vincere e ad arrivare 8^ assoluta, ma si sa che per una Peppa pig il fango è divertimento.

I nostri G4 oggi come sempre sono stati bravissimi, Emanuele (8°) e Filippo (12°) si sono divertiti, così come Simone giunto 3° e Patrizio 4° per un soffio, ma a piedi, essendo stato tradito dal mezzo poco prima dell’arrivo. Alle premiazioni la speaker ha chiesto:- Chi è caduto fra di voi?..- Ebbene tutto il gruppo dei G4 ha alzato la mano!...

Arriviamo ai più piccoli del Pedale: i G1 in gara, con tanta pioggia in quel frangente, erano Riccardo, che ha vinto nettamente e Alberto che è arrivato 5° a causa di una caduta, altrimenti sarebbe andato a podio; complimenti a lui che ha deciso di inaugurare proprio oggi le scarpe con gli attacchi, temerario!!.

Mentre fuori imperversava la bufera, le premiazioni sia della kermesse odierna sia del trofeo Junior cross (primi nelle loro categorie Ricky, Pat e Bianca), così come la merenda/cena si sono svolte al caldo e al coperto nella bella struttura di Monte di Buja. Domani penseremo ai vestiti, scarpe e bici ricoperti di fango…Oggi intanto festeggiamo il SECONDO posto del Pedale Manzanese con soli “quattro gatti” bagnati ed infangati!!!!

Mandi al 2018.