Orario allenamenti

Giovanissimi: Mertedì (strada) e giovedi (MTB) alle 16:30 presso lil campo sportivo di Manzano,

Domenica ore 10:00 MTB da Piazzale Kukl - S.Giovanni - Vienici a trovare!!

Esordienti/Allievi: da S. Giovanni, Martedi (strada), Giovedì (MTB) dalle 15:30

Sabato, 15:30, strada, domenica 10:00 strada

Quest'anno premia lo sport! Sostieni la formazione dei nostri bambini!

Destina il tuo 5 per 1000 al Pedale Manzanese.

Il 21 e 22 Luglio San Nicolò (Manzano) si è trasformata nella capitale regionale del ciclismo per i più giovani. Qui si è svolto infatti, a cura del Pedale Manzanese, il tradizionale appuntamento annuale che vede coinvolti tutti i giovanissimi ciclisti della regione (7-12 anni) per una due giorni di sfide su strada ed in MTB.  Due giorni di festa e di divertimento per i piccoli atleti ed i loro accompagnatori. Due giorni in cui tutto è filato per il verso giusto, a cominciare dal meteo che ha voluto offrire un po' di ombra senza guastare nulla con la pioggia, per passare poi all'organizzazione che ha realizzato quello che forse si può definire come il meeting più snello degli ultimi anni, senza perdite di tempo, senza pomposi discorsi, con tutti liberi già alle 15 della domenica, per lasciare alla festa tutto lo spazio che si merita. Una festa che non voleva finire più, con diverse squadre hanno continuato a festeggiare in entrambi i giorni fino all'imbrunire, senza nemmeno farsi intimorire dagli acquazzoni serali.


Tante, troppe sono le persone da ringraziare ed è impossibile ringraziare tutti senza dimenticare qualcuno, ma non posso non spendere due parole per la Comunità di San Nicolò, a partire dal Comitato Festeggiamenti e dal suo Presidente Alessandro Bon, ma anche da tutti coloro che sono stati coinvolti, chi col mettere a disposizione gli spazi, chi con la manodopera... gente tutta disponibile, alla mano, più che un paese una grande famiglia, "di ches di une volte". E del paese vicino, ma strettamente legato alla comunità è il nostro VicePresidente Andrea Cumini, vera locomotiva trainante dell'organizzazione: non c'è stato ostacolo che non sapesse superare o per il quale non conoscesse qualcuno in grado di superarlo. E che dire del "gruppo dei Damiani" che con rispettive mogli hanno ideato e realizzato coreografia e bellissimi premi, oltre ad aver coinvolto Livio Fantini per la realizzazione dello splendido trofeo. E poi Marino e Zio per l'ideazione del percorso, Giancarlo per la preparazione, oltre che dei prati, anche degli squisiti manicaretti del chiosco, con l'aiuto di Andrea (che di fronte ad una griglia non volta mai le spalle) e Ondina, Gianfranco per le pedane dei salti adorate dai bambini e l'assistenza, Paolo per non arrendersi mai innanzi a tutti i problemi burocratici e per aver gestito in modo perfetto la segreteria, e poi Massimo, Dario, Alessio, Luciano, i "Micheli", gli "Stefani", Barbara, Baula, Monica, Marco, il ritrovato, preziossimo Gabriele, e tutto il resto del Pedale Manzanese, tutti i Genitori (non me ne vogliate se non nomino tutti perché siete stati "meravigliosamente troppi"..) che si sono prodigati rendendo semplice una impresa che all'inizio sembrava anche troppo grande: non si faceva a tempo ad immaginare una cosa che già era realizzata!

 

 
Come non menzionare lo speaker Gilberto Zorat, che con il suo entusiasmo avrebbe reso esaltante anche un convegno di pensionati.. figuriamoci cos'è riuscito a fare qui, in mezzo ai bambini festosi, agghindati con tutti i colori. E se da una parte c'era lui, dal lato opposto, nel chiosco, le mamme servivano, cantando e ballando, le loro squisite creazioni, mentre Alessandro spillava litri su litri di liquido refrigerante e Laura e Matteo, armati di Reflex, provvedevano a documentare il tutto..
E poi la Commissione Giovanile FCI, pronta a dare una mano per qualsiasi cosa, i giudici, lavoratori senza tregua e bravi a sopportare con pazienza anche le critiche più improbabili, pur di non rovinale il clima di festa.
Non dimentichiamo il Sig. Sindaco Mauro Iacumin per aver subito creduto nell'iniziativa dandoci "il calcio di inizio".


Ed infine, bravissimi i piccoli atleti che hanno dato il massimo per ben figurare: possiamo solo immaginare quale sia stata la loro tensione per un evento per il quale si stavano già preparando da tempo e per il quale hanno sicuramente dato il massimo. Non importa in che posizione siete arrivati. Siete tutti primi a pari merito.

Il meeting 2018 è stato vinto dagli amici del Ceresetto, con il Pedale Manzanese in seconda posizione, che sopravanza di misura un agguerritissimo Jam's bike. Ma queste sono informazioni secondarie. La realtà è che ha vinto lo Sport, la gioia di praticarlo tutti assieme e poi di festeggiare, uniti come fratelli da questo comune denominatore.

Grazie, grazie a tutti.


PS:
Da qui si possono scaricare tutte le classifiche:

Classifiche meeting

Seguiranno presto altre foto, articoli e video anche tramite Facebook! Restate sintonizzati!!!