Nico in azioneInizio della stagione sulle ruote grasse per una piccola rappresentanza di 3 giovanissimi del Pedale Manzanese, Lori, Nico e Thomas, che hanno preso parte oggi alla prima prova di Junior Cross organizzata dalla Trivium. Il tempo clemente ed il percorso anche più bello del solito, con qualche passaggio aggiuntivo molto tecnico all'interno del bosco, hanno reso questa giornata d'esordio davvero piacevole per i giovani atleti, per i quali il fango lungo il percorso ha costituito la classica ciliegina sulla torta.

 

 

 

 

 

Dopo una lunga attesa, dovuta in parte a ritardo ed in parte alle numerose  categorie che si sono affrontate prima dei G3, il primo a partire per il Pedale è Lori. Relegato alla partenza in seconda fila, scatta subito con grinta per portarsi avanti, ma incappa nel freno idrostatico della prima grande pozzanghera (o guado?) che ingombra il suo lato del percorso e si vede quindi sfilare da due avversari.

La partenza di Lori

 

Il primo trova campo sgombro e approfitta della situazione per svignaresela, mentre la seconda rallenta un po' l'avanzata del ns. Lorenzo che si vede asua volta tallonato da un altro concorrente. Tutto procede così fino all'ultimo giro, quando la ragazza in seconda posizione sbaglia una salita bloccandosi e costringendo anche Lori all'errore, a tutto vantaggio del terzo incomodo che passa i due se ne va. Sembrerebbe tutto finito, ma il nervoso sembra finalmente svegliare Lori, che in mezzo giro supera finalmente la ragazza e  si piazza a ruota del secondo fuggitivo: arrivo in volata e seconda posizione per il nostro G3.

 

La partenza di NicoSecondo a partire per il Pedale ė il G5 Nico, che parte bene dalla prima fila, ma si trova anch'egli dalla parte del "guado" finendo inesorabilmente rallentato. Ma Nico non è certo tipo da perdersi d'animo: in cento metri è di nuovo in testa e parte con il suo ritmo, tallonato da un solo concorrente. I due proseguiranno in coppia, isolati, fino al traguardo, dove il nostro G5 toglie tutti i dubbi sul suo stato di forma regolando l"avversario in volata ed agguantando il secondo successo stagionale.
Ed infine parte ThomasTocca infine al G6 Thomas chiudere la giornata del Pedale: partito leggermente arretrato, sembra per un po" in grado di recuperare qualche posizione ma, verso metà gara, le energie finiscono e Thomas deve accontentarsi della sesta posizione.
Al termine, pastasciutta e medaglia ricordo per tutti a cura della società organizzatrice e, per i primi classificati, premi speciali offerti da una societá terza. È di conforto vedere come, nonostante il malgoverno, gli italiani riescano a procedere comunque nel loro cammino, grazie alla fantasia.
Ci vediamo domani, a Pieris, per la gara su strada dei rimanenti giovanissimi e degli esoridnti del pedale. A presto!