Orario allenamenti

Giovanissimi: Mertedì (strada) e giovedi (MTB) alle 16:30 presso lil campo sportivo di Manzano,

Domenica ore 10:00 MTB da Piazzale Kukl - S.Giovanni - Vienici a trovare!!

Esordienti/Allievi: da S. Giovanni, Martedi (strada), Giovedì (MTB) dalle 15:30

Sabato, 15:30, strada, domenica 10:00 strada

Quest'anno premia lo sport! Sostieni la formazione dei nostri bambini!

Destina il tuo 5 per 1000 al Pedale Manzanese.

Per non dimenticare i due giorni passati in compagnia a lavorare, preparare gareggiare, mangiare, festeggiare ecc…..

Eccovi qualche flashback:

Svolgimento della manifestazione: Sabato mattina si comincia con la sflilata delle società, ognuna a sfoggiare i propri colori con travestimenti, decorazioni e chi più ne ha più ne metta. Bellissima la parata colorata. Perfetta l’idea di cominciare il meeting con la sfilata prima delle gare in modo tale che tutti potessero mostrarsi belli freschi e motivati.
Il Pedale Manzanese sfoggiava palloncini arancio, bandiere e “Natale” (peluche dei Sari) agghindato come un ciclista ...a…riposo, morbidamente adagiato nel cestone sul carretto.


E’ stato davvero un momento di allegria ed unione esaltato dall’eccezionale speaker Gilberto Zorat.
Terminata la sfilata si parte immediatamente con le gare, a Manzano non si perde tempo.
Adiacente all’area festeggiamenti è stata approntata la sede del dual slalom con due tracciati diversi da percorrere in due manches, la somma dei tempi determinerà la posizione in classifica. In contemporanea sotto ai cedri dall’altra parte della strada, si svolge la gara di mountainbike nel bel percorso “per tutti” disegnato dal nostro Marino. La concomitanza delle gare in due luoghi diversi ha fatto scattare continuamente i “fotografi” Laura, Matteo e nonostante le ammaccature… Andrea Tofful, da una parte all’altra delle gare per riuscire a catturare piu’ immagini possibili, con un po’ di difficoltà. La formula della contemporaneità delle gare ha permesso, però di velocizzare moltissimo il susseguirsi della manifestazione.

 

Ottima anche l’idea delle premiazioni di fine giornata sia Sabato che Domenica, in questo modo tutti gli atleti sono stati premiati, anche i ciclisti che hanno partecipato solamente alla prima giornata.
La seconda tranche la Domenica ha visto sempre in concomitanza le gare di strada (nel classico circuito di San Nicolo’) e di gimkana –abilità. La mattinata è passata velocissima concludendosi con le premiazioni di giornata degli atleti e premiazioni finali delle squadre.

I Nero arancio si sono classificati al secondo posto sì come punteggio, ma sicuramente vittoriosi come simpatia e organizzazione dell’evento. Ah non dimentichiamo che nella Coppa Chiosco abbiamo primeggiato cedendo galantemente il primo posto al Ceresetto!

Un pensiero lo rivolgiamo ai G6, dopo 6-7 anni passati insieme, questo, per loro è stato l’ultimo meeting regionale a squadre nella categoria giovanissimi.. Dal prossimo anno saranno Esordienti. Alcuni si cimenteranno su strada, altri in mtb o nel ciclocross, alcuni lasceranno il ciclismo come competizione, ma in ogni caso ciclisti ormai lo saranno per sempre.

 

Piccoli camei:
Dal mondo del calcio un gradito ritorno al meeting del nostro Samuel, che solo per questa occasione ci ha prestato il suo talento ed ha portato alla squadra un bel po’ di punti.
Riccardo N. ha concluso la prova abilità pedalando con un solo piede… tacchetta partita…
Gabriele Sainz da ammirare, nonostante la febbre ha voluto esserci ad aiutare la sua squadra almeno nel primo giorno.
Gabriele Sari stava quasi per saltare la gara di mtb, convinto che non fosse il suo turno.
Scontro fra i G5 in mtb senza conseguenze…
Valnero senza nattere ciglio è rimasto in piedi per ore alle postazioni del dual slalom e gimkana…
Ogni tanto, come nelle processioni , si vedeva fluttuare un gazebo sostenuto dal “sempre pronto” staff arancione del Pedale Manzanese, per essere posizionato dove era necessario o dove richiesto.
Chiosco dei panini con il super cuoco Giancarlo, instancabile sempre in lavoro…anche con la pastasciutta finale…
I ragazzi della G6 dopo la prova su strada si stavano dimenticando di prendere parte alla gincana e si stavano rilassando sotto al tendone…per fortuna che esistono le vigilesse..

Le biciclette:
Stefano Sari sulla bici di Andrea Cumini, con cestino un po’ imberlata, ma utilissima ha fatto 1000 Km…
La graziella arancione è stata la bicicletta più gettonata dai nostri ciclisti! La minibicirosa, desiderata, ma utilizzata solo da chi essendo brevilineo/a poteva permettersi di pedalare.
Che bella idea la Bici-sedia simbolo del Pedale manzanese, che ormai ha già 40 anni !!! (le sedie in legno del famoso triangolo della sedia hanno ispirato l’utilizzo del materiale per le medaglie, per le targhe e per i trofei consegnati per le premiazioni )

Conclusioni:
Premiazioni fatte, festona, balli e felicità, tutti contenti. A est le nuvole sono a dir poco nere. I nostri ragazzi (giovanissimi, esordienti ecc.) si sono volatilizzati, mancano un po’ di bici…Il temporale si sta facendo sempre più vicino.Via a chiamarli verso l’argine del fiume.
L’immagine che molti di noi colgono è un po’ vintage, di un’ estate anni ’60: a torso nudo, bagnati, schiamazzanti in due e anche in tre sulle bici, illuminati dal sole sullo sfondo plumbeo del cielo, i ciclisti/e stanno rientrando dal meritato bagno al fiume, senza troppa fretta.
La pioggia arriva, rinfresca l’aria, e cessato l’acquazzone lascia di nuovo posto al sole, i ragazzi/e (tre colori, tre squadre:,rosa-azzurro, nero-arancio e verde) giocano a calcio, gli adulti continuano ancora con la festa.
Pastasciutta per tutti. Fine. Tutti a casa con un bel ricordo in più in memoria.